Home / IUC - Imposta Unica Comunale / IMU - Imposta Municipale Propria / Beni Merce e IMU: i requisiti per l’esenzione sulle case in costruzione

Beni Merce e IMU: i requisiti per l’esenzione sulle case in costruzione

Requisiti stringenti per l’esenzione IMU in materia di beni merce. Per godere delle agevolazioni riservate alle imprese edili relative all’Imposta Municipale Propria sui beni merce, appare fondamentale aver presentato la dichiarazione IUC in cui il contribuente dichiara lo status contabile di bene merce.

Il requisito, in realtà più formale che sostanziale, non è in alcun modo superabile: non basteranno per godere dell’agevolazione né dichiarazioni integrative, né la prova dello status di bene merce, magari con la giusta documentazione contabile. Del resto il vantaggio per gli Enti Locali è evidente.

I requisiti da rispettare per godere dell’esenzione IMU sui beni merce sono due, entrambi assolutamente chiari e semplici. Per poter godere delle agevolazioni previste dalla normativa, è necessario innanzitutto il rispetto di un requisito sostanziale, che è quello dell’individuazione nel bilancio dell’impresa del bene come destinato esclusivamente alla vendita (purché non locato) e appostato tra le rimanenze. L’altro requisito, altrettanto fondamentale, è la dichiarazione IMU. In corrispondenza degli identificativi dei beni merce, dovrà essere utilizzato il codice 8.

Beni merce: senza dichiarazione no alle esenzioni

I beni merce, fermo restando il rispetto dei requisiti sostanziali e formati affrontati in precedenza, sono dunque esenti ai fini IMU. È però fondamentale che l’impresa presenti la dichiarazione IMU entro il 30 giugno dell’anno successivo: in caso contrario l’Ente non riconoscerà l’esenzione, procedendo al recupero dell’imposta con annesse sanzioni.

Peraltro questo è uno dei pochi casi in cui l’obbligo dichiarativo è imperante. Nelle ipotesi di trasferimento di proprietà, infatti, l’utilizzo del MUI consente all’Ente di conoscere in tempo reale il trasferimento di proprietà degli immobili, mentre lo stesso non può dirsi, per esempio, per le aree edificabili e per lo status di immobile inagibile/inabitabile.

Check Also

Unità Collabenti: F2 ai fini IMU

Chiara l’applicazione dell’IMU nell’ipotesi di unità collabenti: i “fabbricati” accatastati nella categoria F2 infatti non …